crea
carica
tutela
condividi
diffondi

DALLA SCATOLA SONO USCITE ..NUOVE CANZONI: IL NUOVO ALBUM DE “LA BANDA DI PALERMO”

Lo sguardo di rame - La banda di PalermoÈ ufficialmente il loro sesto album di inediti. Dall'alto della loro carriera ormai ventennale ne ha fatto di strada La Banda di Palermo. Dal teatro fino al carro di Santa Rosalia per il festino di Palermo. L'impegno e il talento alla Banda non è certo mai mancato. La formazione ha nel tempo cambiato più volte musicisti e strumenti. In particolare la formazione storica comprende Giacco Pojero (voce e fisarmonica) e Nino Vetri (voce e sax), entrambi attivi sotto il profilo artistico a tutto tondo. Da citare senza dubbio le due pubblicazioni di Vetri per Sellerio Edizioni (Sufficit, pubblicato nel 2012 con prefazione di Camilleri e Lume-Lume nel 2010). Anche il teatro ha visto il duo impegnato in due interessanti produzioni artistiche, in particolare nel 1997, con Claudio Collovà alla regia firmano (e interpretano dal vivo) le musiche per lo spettacolo Miraggi Corsari e Eroi, e nel 1998 Eredi, da cui è tratto l'omonimo album, pubblicato finalmente nel 1999. Le rappresentazioni si collocano all'interno del progetto Officine Ouragan, in collaborazione con i detenuti del carcere minorile Malaspina di Palermo. Nella maggior parte delle loro pubblicazioni la Banda si è sempre auto-prodotta sotto la finta etichetta Sparta Record, riuscendo a suonare spesso in Italia e all'estero (Germania in particolare).


Con l'ultimo lavoro Lo Sguardo di Rame, la Banda passa sotto la scuderia Qanat Record, con la supervisione di Marco Monterosso, che negli ultimi anni è diventato membro onorario e chitarrista, passando anche dall'altra parte del mixer per l'etichetta palermitana indipendente. La line up odierna vede anche un clamoroso cambio alla batteria, con l'ingresso del talentuoso Simone Sfameli, a dare il cambio ad un pezzo storico dalla Banda, Fabio Perricone. Antonella Romana alla trombetta e Tommaso Chirco al basso chiudono il cerchio.

Lo Sguardo di Rame trae forte ispirazione dall'ultimo lavoro teatrale Vetri-Pojero, tratto dagli scritti di Danil Charms, poeta, drammaturgo, scrittore surrealista russo morto nel 1942. Lo spettacolo Dalla Scatola sono Uscite Due Bolle, tratto dagli scritti e dalla vita dello scrittore russo, ha influenzato gran parte dell'ultimo lavoro in studio della Banda. In particolare il brano che da titolo “Lo Sguardo di Rame”. Lo spettacolo consiste in situazioni assurde che sviluppano racconti surreali musicati dal vivo dai due musicisti palermitani. Radio Ballarò ha ascoltato in anteprima l'album. Si evince immediatamente un nuovo cambio di rotta, l'ennesimo. I suoni sono più ricercati e le voci più elaborate. Oltre alle classiche ballate balkanike e tradizionali, rivisitate in chiave moderna con un ritmo serratopunk folk , i brani adesso presentano una svolta folk-incalzante interessante, che “degenera” in stralunati cantati / recitati in tutte le lingue del mondo (dal tedesco al siciliano passando per il greco), e in melodie più rilassate, svolta intrapresa già nel precedente lavoro del 2008, “K” (MusicBox).

La Banda di Palermo presenterà “Lo Sguardo di Rame” in anteprima all'Auditorium Rai di Palermo Domenica 2 Marzo alle 18:00. Il concerto potrà essere seguito anche in diretta streaming.

Lo Sguardo di Rame è l'ennesima prova dell'enorme talento della Banda di Palermo, artisti di professione e professionisti per passione. In anteprima è possibile vedere il video teaser su Youtube del brano “La Fiera”, brano che apre il disco. Inoltre, su bandcamp si può prenotare in anticipo l'acquisto dell'album. Vi lasciamo con un consiglio spassionato, oltre a quello di andare numerosi ad ascoltare la presentazione e comprare le prime copie del disco, e cioè, se vi viene in mente di acquistare un uccello, controllate attentamente se ha i denti, perché se ha i denti non è un uccello!

Carlo Nix



Informazioni aggiuntive